GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO E MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ

200,00 IVA COMPRESA

Tipo di Lezione

Individuale

Data di inizio

Sempre attivo

Modalità

E-Learning

Codice Corso

310705

Validità del corso dal 01/10/2021 al 31/12/2021

CREDITI RICONOSCIUTI: 10 ECM

OBIETTIVO GENERALE (ECM)
Linee guida – protocolli – procedure

OBIETTIVI SPECIFICI
Il corso si pone l’obiettivo di diffondere tra i professionisti sanitari la cultura della sicurezza offrendo spunti di riflessione e competenze utili ad un migliore coinvolgimento e ad una maggiore consapevolezza del proprio ruolo nel ridurre gli errori e garantire al paziente cure più appropriate e sicure.

CONTENUTI
La relazione di dialettica e il confronto fra la ratio che ha ispirato la recente riforma in materia di responsabilità sanitaria e la sua “interpretazione/applicazione” fornita dalla giurisprudenza s’interrogano sulla reale portata applicativa della normativa. Sul versante penalistico, di particolare interesse sono l’aspetto della depenalizzazione della colpa lieve e il diverso ruolo che il legislatore ha voluto attribuire alle linee guida, con ricadute significative su un possibile passaggio del nesso psicologico dalla colpa generica a quella specifica. Le risposte offerte dalla giurisprudenza consentono poi un approfondimento ancora più articolato. Quanto introdotto dalla nuova normativa sul piano civilistico è oggetto di dibattito e confusione, con risposte giurisprudenziali piuttosto ondivaghe, soprattutto a livello di Corti di merito. La ratio ispiratrice della norma, parafrasando quanto sostenuto dallo stesso legislatore nella relazione introduttiva, è stata quella d’intervenire nel variegato panorama del nostro servizio sanitario al fine di promuovere “un più alto livello di tutela della salute”. In realtà, come più volte emerso negli stessi lavori preparatori della norma, la reale esigenza fin dall’inizio sembra essere stata quella di intervenire sui costi, operando scelte non sempre condivisibili fra il necessario abbattimento delle spese e, la pur sempre prioritaria, tutela della salute del cittadino. Tale esigenza è stata dettata dalla posizione “esagerata” della magistratura a favore di una tutela della posizione del paziente soprattutto in sede civile, con una tendenza troppo benevola verso il suo ristoro, con importanti ricadute a livello di diffusione della medicina difensiva. L’ulteriore passaggio da affrontare, infine, è quanto il legislatore sia riuscito nel suo intento con principi innovativi conformi al nostro impianto costituzionale e rispettosi della persona-paziente o quanto invece abbia derogato a tali vincoli. La riforma in civile ha voluto incidere solo sul quantum debeatur o anche sul quantum debeatur? La riforma è il “parto del topolino” o un’occasione mal costruita e, quindi, sprecata?

MATERIALE DIDATTICO
Il corso è composto da video-lezioni integrate da “pillole” video introduttive e da materiali didattici di approfondimento e prevede il superamento di un test di verifica finale.

ACQUISIZIONI DI COMPETENZE
Nozioni di cultura del rischio clinico, maggiore consapevolezza del proprio ruolo e incremento della sicurezza ed appropriatezza delle cure

A chi si rivolge

Tutte le professioni sanitarie.

Durata

10 ore

Attestato

Attestato ECM

Certificazione

Attestato ECM scaricabile direttamente al termine del corso, previo superamento del test, almeno il 75% della performance. Il corso dovrà essere terminato rispettando il periodo di validità. In caso di ritardo non sarà possibile rimborsare il corso e ricevere i crediti ECM.

Richiedi informazioni dettagliate su questo corso:

Shopping Cart
Torna su

Inviaci il codice del buono per ricevere il coupon di pari valore per acquistare questo corso:

Accedi all'area E-Learning

preloader